800.060.010 Numero Verde gratuito da rete fissa

0744.300281 da cellulare


Servizio con Operatore

dal lunedì al giovedì: 8.30-13.30/14.30-17.00

venerdì:                    8.30-13.30

Richiedi ASSISTENZA in CHAT

Per informazioni: info@umbriaenergy.it

Posta certificata: umbriaenergyspa@pec.it

 

    Tutela del Cliente

     

      La conciliazione: gli strumenti di ADR

      Per la risoluzione delle problematiche relative al contratto di fornitura, i clienti hanno a disposizione strumenti di risoluzione extragiudiziale completamante gratuiti delle controversie definite ADR (Alternative Dispute Resolution). Gli strumenti di ADR sono procedimenti, previsti per legge e dalla regolazione di settore, con i quali i clienti trovano una soluzione condivisa con il soggetto che eroga loro il servizio, senza necessità di ricorrere al giudice ordinario.
      Negli ultimi decenni il ricorso alle ADR ha vissuto un forte incremento perché si è rivelato essere veloce ed efficace nella risoluzione dei conflitti tra cliente e fornitore. È tra gli strumenti meno onerosi a disposizione del consumatore e presenta talvolta, procedure gratuite.

      Il 3 settembre 2015 è entrato in vigore il D.Lgs. 130/2015, che recepisce la direttiva 2013/11/UE sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori dettando una disciplina organica sulle ADR.

      Il 5 maggio 2016, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha adottato il Testo Integrato in materia di procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie tra clienti o utenti finali e operatori o gestori nei settori regolati dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico – Testo Integrato Conciliazione (TICO).

      Il provvedimento disciplina lo svolgimento del tentativo obbligatorio di conciliazione per le controversie tra clienti finali di energia elettrica alimentati in bassa e/o media tensione, Clienti finali di gas alimentati in bassa pressione, Prosumer o Utenti finali e Operatori o Gestori.

      Il cliente finale, dunque, che sia rimasto insoddisfatto della gestione del suo reclamo ovvero non abbia ricevuto risposta, dovrà obbligatoriamente ricorrere – a far data dal 1° gennaio 2017 – all’esperimento di uno strumento di ADR prima di ricorrere al giudice ordinario.

      Umbria Energy prende parte attivamente allo svolgimento delle procedure di ADR come il Servizio Conciliazione Clienti Energia AU e la Negoziazione Paritetica (alla luce del protocollo regolamentare con le Associazioni dei consumatori).

      Umbria Energy, inoltre, partecipa alla procedura di Negoziazione Assistita secondo le prescrizioni contenute nel testo di legge istitutivo, in osservanza dei provvedimenti dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e secondo quanto verrà previsto negli atti di coordinamento (testi unici, codici, decreti e circolari ministeriali) che regoleranno l’istituto del tentativo obbligatorio di conciliazione.

      Alcuni link e indirizzi utili:

      • elenco organismi ADR per i clienti domestici

      • In alternativa è possibile svolgere il tentativo obbligatorio di conciliazione attraverso il Servizio Conciliazione istituito dall'Autorità. Per attivare il Servizio Conciliazione è necessario registrarsi nella piattaforma telematica di gestione delle pratiche cui si accede dal sito www.conciliazione.energia.it. La conciliazione può essere attivata e seguita direttamente dal Cliente o mediante un soggetto da esso delegato. La richiesta di attivazione del Servizio Conciliazione va inoltrata da parte del Cliente solo dopo aver presentato reclamo scritto a Umbria Energy al quale sia stata data una risposta ritenuta insoddisfacente o siano decorsi 50 giorni dall’invio del predetto reclamo. La domanda di conciliazione non può essere presentata oltre un anno dalla data di invio del reclamo.

         

         

      Per maggiori informazioni leggi il: Regolamento di Conciliazione Paritetica Umbria Energy

      Scarica qui il modulo per accedere alla conciliazione paritetica Modulo di Richiesta di Conciliazione Paritetica


      Umbria Energy S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000€ i.v. - C.F. e P. IVA 01313790550 - REA 87587Via Giordano Bruno 7, 05100 - Terni - n. verde 800 060 010 - info@umbriaenergy.it